Sognando il numero magico

Dunque, facciamo un’analisi con un pò di conti.

Quello che è chiaro è che in quel che rimane del PD c’è molta gente che, invece di tenere fede all’impegno col proprio elettorato, guarda a destra, lavora per l’inciucio con B.
Considerando i voti per Prodi (395), questi cosidetti “franchi tiratori”, che presumibilmente sono i fedelissimi di D’Alema (il re dell’inciucio) o forse di Renzi, sono 497-395=102 (almeno).
Assodato ora che qualsiasi candidato proposto dal PD non possa farcela, il partito si trova ora di fronte a un sostanziale ballottaggio: Stefano Rodotà con M5S e SEL vs Anna Maria Cancellieri con PDL e SC.

Se la logica avesse ancora un senso, il PD (o quel che rimane del PD) dovrebbe appoggiare Rodotà, e i numeri lo consentirebbero.

Manteniamoci larghi e ipotizziamo che i favorevoli all’inciucio (quindi contro Rodotà) siano 200. Rimangono 297 grandi elettori del PD. 297 + 162 (M5S) + 45 (SEL) = 504: IL NUMERO MAGICO.

Let’s dream.