Odio: / Non sopporto:

  • gli Emo;
  • i comunisti;
  • i No Global;
  • il 99,9999% della classe politica italiana; 
  • l’idea che vestiti nuovi e costosi debbano essere sfoggiati la domenica mattina, oppure nelle festività natalizie e pasquali;
  • Maria De Filippi;
  • chi mi dice di tagliarmi i capelli;
  • chi parla senza avere un minimo di conoscenza delle cose che dice…;
  • la musica neomelodica, e in particolare Gigi D’Alessio;
  • i saluti di gruppo la prima sera dopo il rientro a Calitri;
  • quelli che, durante i saluti dopo il rientro, mi chiedono quand’è che andrò via;
  • quelli/e che passeggiano disponendosi a schiera orizzontale, occupando più di metà della strada;
  • quelli che si specchiano troppo;
  • quelli che per i 18 anni si fanno regalare la macchina;  
  • i sorrisi finti nelle foto;
  • Federico Moccia;
  • i film-panettone dei Vanzina e Neri Parenti;
  • i film da quattordicenni tipo “Tre metri sopra al cielo” (cosa cazzo vuol dire?!?!) e i film romantici;
  • quelli che ti dicono: “che mi racconti?” (mi verrebbe da rispondere: “ti sembro un cantastorie?”)
  • quelli che usano il verbo “stare” al posto del verbo “essere” (non ci sta nulla di male, vero?)
  • gli stilisti che decidono che “quest’anno va il rosso”;
  • feste tipo il Natale, Carnevale e Halloween;
  • MediaShopping; 
  • il Milan e la Juve;
  • Napoli, ma non come squadra di calcio;
  • Vespa, Riotta e Mimun;
  • quelli che, parlando della discarica che costruiranno a pochi Km da casa nostra, che dovrà contenere i rifiuti tossico-nocivi di Napoli, risponde: “Eh, beh, da qualche parte li dovranno pur mettere i rifiuti…!”;
  • andare in discoteca;
  • fare i regali;
  • i SUV e i fuoristrada (lo dice la parola stessa: fuori dalla strada! andatevene in campagna!);
  • tenere il telefono all’orecchio per un tempo superiore ai 5 minuti;
  • la morale cattolica; 
  • i fumatori;
  • quelli che pensano che bisogna ubriacarsi per dimenticare;
  • quelli che ormai si sentono “sprovincializzati”;
  • il modo in cui sono fatto.
  • Simone Giroldi

    Quoto in toto tranne l’ultima frase 😛

  • Michela Maffucci

    cannio di cairranno i ti oddio!
    scusa ma perchè odi napoli… e così nacque la disputa sulla mia faccia napoletana nella foto
    eheheheheh tvb
    non puoi che essere orgoglioso per come sei fatto-….veramente!!

  • Pina Di Milia

    …”Chi disprezza,compra!”… 😉

  • Antonio Di Cairano

    Approvo quasi tutto, anche se dall’elenco escluderei :
    1) chi ti dice di tagliarti i capelli (mi sento coinvolto, ma credo che non mi odii.almeno credo ???)
    2) la squadra di calcio stellare
    3) il modo incui sei fatto (credo che non esistano tipi originali come te ???
    Il genitore rompicoglioni …..

  • Matteo Betti

    non odi anche un certo CLARENCE SEEDORF che fa delle doppiette del genere? 😀

  • M.C.

    Ma scusa, non pensi che dicendo di odiare il modo in cui sei fatto, tutto quello che hai scritto prima non ha senso???

  • enzlu

    Odio gli “odiatori”: sono così odiosi!!
    In verità è perché odio odiare!