Ma non era meglio andare a lavorare?

Senza avere ogni tre mesi lo stress degli esami, senza avere ogni volta quella paura di fallire, quella sensazione di giocarsi il proprio futuro… Non era meglio cercarsi un lavoro fin da subito? Tanto, anche con la laurea, non si ha la certezza di avere un lavoro… Qual’è il senso?