La mia prima bocciatura

Ebbene si, non ce l’ho fatta! Ma farcela sarebbe stato impossibile! Farcela nel modo in cui si tengono questi esami avrebbe significato davvero meccanizzare il proprio cervello per tararlo come dicono loro… E se permettete, il cervello è mio e lo comando io! Forse non sarà un gran cervello, ma ce l’ho da vent’anni e ormai mi ci sono affezionato! Il mio cervello non riesce a fare 30 esercizi di matematica (limiti, derivate, integrali, equazioni differenziali) in un tempo di 40 minuti. Non è umano! Ma il fatto che non ci riesca penso che sia abbastanza normale…. Questa mia prima bocciatura mi fa pensare a varie cose, e anche se non sono molto abbattuto, penso che forse dovrei ripensarci! Io voglio VIVERE, non funzionare!

  • Silvia Litterio

    kà! ma tu 6 un ingegnere! 🙂

  • Simone Giroldi

    bella caniuzzo, siamo in 2… cmq ste cose prendile di punta…
    poi scommetto che appena sei tornato a casa hai preso il foglio, l’hai aperto e tempo 15/20 min hai rifatto tutte quelle sbagliate o lasciate… è stato il primo… hanno fatto i bastardoni… la prossima glielo facciamo vedere come si fa…
    obiettivo prossimo appello: fare 12/8 in 20 minuti e consegnare…
    noi non siamo umani: siamo NERDS!!! che lo sforzo e mttdesignz siano con noi…

  • M.C.

    Vivi!…e soprattuto vivi accanto a me… 🙂