Tolgo il disturbo…

E’ davvero strana questa notte! Ogni cosa che faccio è “l’ultima”. L’ultima volta che accendo questo computer, l’ultima volta che guido la mia Panda, l’ultima volta che faccio tardi e mamma mi telefona, l’ultima volta che dormo in questo letto, tra queste mura, a casa mia. Sì, questa è proprio l’ultima notte qui. Domani vado, parto per una “nuova” vita, nuova in tutti i sensi. Non sarà facile, lo so, trovarmi all’improvviso in una realtà che fino a qualche mese fa vedevo lontanissima e che non riuscivo a immaginare. E anche se c’è l’entusiasmo che mi accompagna in questa nuova avventura, so che mi mancherà tutto di qui, la mia famiglia, i miei amici, le sere passate a dirvertirsi e anche quelle passate a romperci le palle. Non li dimenticherò, non li posso dimenticare.

Il giorno dell’ “arrivederci a tutti” è arrivato. La pacchia è finita, io tolgo il disturbo.

  • Francesco Masini

    Ciao Canio,
    non ti nascondo che ogni volta che leggo il tu blog è sempre più interessante, sempre più fantastico…Riesci a trasmettere le tue emozioni in un modo davvero coinvolgente e molte volte le tue idee accomunano anche noi.Chissà se è davvero finita!?Ai tempi della maturità avevo la sensazione che il mese che stessi vivendo fosse un tredicesimo mese, in seguito un quattordicesimo, un quindicesimo e così via…Forse è cambiato il modo di percepire determinate sensazioni, forse stiamo facendo sul serio grandi, perciò non abbiamo la sensazione di una vita schematica e programmata in cui ogni mese coincide con una esperienza diversa o proprio con uno stile di vita diverso.
    L’altro giorno ho letto su un libro che: “quando senti il suono della campanella del’ultimo giorno di scuola dell’ultimo anno di liceo allora capisci che è lì che finisce l’adolescenza […]”.Io quel giorno lo ricordo si e no, anche quello è finito in modo strano!Chissà se è vero?Che ne sarà di noi?Cosa resterà di quella lunga serata alle terrazze di Calitri ad imitare, a ridere , a scherzare!!!Chi dimenticherà mai la gita dell’ultimo anno, le facce di Iervolino (mamma quante!!!),le digressioni di Vecchione, i molteplici sfottò a De Pascale etc …
    Fatto sta che abbiamo tolto il disturbo anche lì e ora nell’attesa di una “nuova” vita mi chiedo:
    ” Che ne sarà di noi???”